il-piatto-fondo-e-quello-che-si-mette-sotto

Ieri pomeriggio avevo in casa tre dodicenni per una ricerca scolastica.

Prince ed i suoi due compagni son stati bravi, mentre sistemavo due cose al pc sulla ricerca hanno persino intrattenuto Bimba.

Questo fa sperare che il futuro delle ragazze possa essere buono.

Non essendo uscita di casa per tenerli d'occhio durante la navigazione internet ho deciso di preparare la pizza, così prima di mettermi al lavoro ed avendo Bimba in braccio chiedo a Prince di svuotare la lavostiviglie al posto mio.

Svuota il cestello superiore un bicchiere alla volta, ma senza essere sbuffante era contento del pomeriggio con gli amici, quando passo a quello inferiore gli chiedo:

" ma secondo te qual'è il piatto  fondo?"

Mi guarda come se gli avessi chiesto una formula quantistica.

" è quello largo che si mette sotto"

" sotto dove?!?"

"sulla tovaglia"

Ecco spiegata la sua confusione- il piatto fondo è quello che si mette sul fondo -così gli spiego che quello è piano perchè è largo e l'altro è fondo perchè è come una piccola scodella.

Però lo sguardo non era molto convinto e secondo me è ancora un po' confuso sui nomi delle stoviglie anche su padella e pentola c'è stato uno scambio di nomi e gli ho spiegato la differenza.

In queste occasioni penso a quando mi racconta di Leonardo  e non mi capacito che sia lo stesso ragazzino che si perde in mezzo ai piatti, la consolazione è che parlando con altre mamme in questa età siano tutti così: mezzi geni e mezzi rimba.

Annunci

14 pensieri riguardo “il-piatto-fondo-e-quello-che-si-mette-sotto

  1. almeno ti svuota la lavastoviglie… già è tanto per un maschio mezzo genio di 12 anni…solitamente i mezzi geni non si curano di saper fare cose pratiche…

  2. @Fruttacandita..siamo in buona compagnia@Semifreddo…è il suo lato mezzo rimba che acconsente  specifico che non lo fa di sua spontanea volontà, ma dietro mia richiesta

  3. è già tanto… sfido qualcuno a trovare un ragazzino maschio o femmina che sia adolescente… a collaborare a casa di sua spontanea volontà… mia figlia fa la "distratta"… dimentica che ci sono doveri da svolgere…l' abbiamo fatto anche noi…

  4. Tu CI devi dire che il piato fondo è PRO-fondoE la paDella è quella piatta come una paTella (a scelta quella del ginocchio o il mollusco)^_*orka

  5. Qui gioca l'inesperienza, che unita alla mancanza di riflessione su quel che è stato richiesto, porta a confondere un oggetto con l'altro…Se potesse parlare il mio consorte, racconterebbe un lontano episodio capitato a noi due (ed io avevo il doppio degli anni di Prince…), quando mi chiese degli 'elastici' per legare un bagaglio alla lambretta che avevamo in prestito.Ti lascio immaginare quali 'elastici' io abbia preso, che, fino ad allora erano gli unici che conoscevo…Lo ricorda ancor oggi scuotendo la testa, lui…. 

  6. Vedi? il mistero alla fine è stato risolto.Ogni giorno si imparano nuove cose, anche mentre si svuota la lavastoviglie. Buona domenica sera

  7. Dalle parti della Torretta i piatti fondi si chiamano "cupi" e i coperchi li chiamano "tappi"… pensa che confusione si creano nei figli di queste nostre famiglie miste!!!

  8. @Smile..sì a volte sono davvero surreali i dialoghi miei e di Prince@Alle….siamo sulla stessa barca @Orka…no che poi si confonde ancora di più@Mariella…@Maia..eh già soprattutto è importante che la svuoti@Paluca..oddio che confusione quasi come nelle famiglie bilingue!

I commenti sono chiusi.