Amici

Ieri domenica rilassante dal punto di vista del rapporto umano.

Sono scesi  in pianura i nostri amici di Carmagnola, bellissime persone che causa distanza vediamo cinque-sei volte l’anno, ma la cui compagnia è sempre gradita e speciale.

Per rinfrescarvi la memoria: sono la famiglia alla cui bambina per la prima Comunione regalammo il ciondolo di Roberto Giannotti.

Abbiamo fatto il giro centro della cittadina piemontese vicino a casa nostra, puntatina al luna park che per venti giorni sosta per la gioia di bimbi e genitori nello spiazzo dedicato ai divertimenti in occasione della futura festa del patrono del due agosto.

Tutti insieme appassionatamente ci siamo recati in un paese vicino alla "festa del Baccanale" dove il piatto principale della serata era la paella (buonissima!) , ma dove c’era molto altro dallo stufato d’asino con polenta alla bruschetta, dalla panissa al fritto di pesce.

Noi abbiamo preso tutti la paella ed il dolce, Prince invece si distingue dalla massa ed ha optato per bruschetta, milanese di tacchino e patatine fritte e solo dopo varie insistenza e ed occhioni preganti ha ceduto parte di bruschetta al Marito.

E’ straordinario quale ingordigia può generare un po’ di pane agliato con pomodori.

Siamo stati bene, chiacchierato tantissimo ed i bimbi giocato allo sfinimento.

La solita riflessione di fine serata….chissà perchè le persone a cui ci sentiamo più affini molte volte sono lontane  da noi.

La promessa è di rivederci con più fresco per portare i bambini in un parco avventura dove potranno arrampicarsi sui ponti tibetani e camminare sugli alberi.