Le regole del nuovo allenatore

  • Stimolare, incoraggiare la pratica sportiva, però che la scelta dell’attività sia fatta dal bambino.
  • Instaurare un giusto rapporto con l’allenatore per fare in modo che al bambino arrivino segnali coerenti dagli adulti di riferimento.
  • Lasciare il bambino libero di esprimersi in allenamento ed in gara (è anche un modo per educarlo all’autonomia).
  • .Evitare di esprimere giudizi sui suoi compagni o far paragoni con essi: è una delle situazioni più antipatiche che si possono verificare sia per i grandi che per i piccoli
  • Evitare i rimproveri a fine gara. Dimostrarsi invece interessati a come vive i vari momenti della gara ed eventualmente evidenziare i miglioramenti. Aiutarlo a porsi obiettivi realistici ed aspettatative  adeguate alle sue capacità.
  • Offrire mlte oppurtunità per una educazione sportiva globale. Rispetto degli impegni, delle priorità (la scuola), dei propri indumenti,degli orari,dei compagni, delle autorità,delle regole, dell’igiene personale. Il genitore deve concorrere con l’allenatore a questi obittivi.
  • Far sentire la nostra presenza nei momenti di difficoltà: sdrammatizzare, incoraggiare far vedere gli  aspetti positivi. In ogni caso salvaguardare il benessere psicologico del bambino.
  • Avere un atteggiamento positivo ed equilibrato in rapporto al risultato. Saper perdere è molto più difficile ed importante di saper vincere. Nello sport, come nella vita, non ci sono solo vittorie e dopo una caduta bisogna sapersi rialzare

Ieri riunione con il nuovo allenatore di calcio. Prince da settembre sarà esordiente e c’è stato il cambio di panchina, l’impressione è stata buona sooprattutto per quelle piccole regoline e paletti che ad "alcuni" genitori forse non cambieranno la vita, ma che magari per un attimo prenderanno in considerazione.

Come avrete letto non sono parole strane, ma atteggiamenti che dovrebbero essere normali e non messi in pratica perchè  letti su di un foglio.

Tante volte avete ascoltato i miei sfoghi su questo ambiente dove è la maggior parte dei genitori ad avere mille aspettative; spero che questo sia un anno più sereno e che alcune teste calde se la rinfreschino un po’ e vivano più tranquillamente lo svago dei loro figli.

Intanto per il mese di settembre avrà gli allenamenti cinque giorni a settimana, una vera ed intensiva preparazione.

Prince è tutto felice e se lo è lui….lo siamo anche noi.

…..meno male che arriverà l’auto gpl