il-leone-s-innamora-dellagnello

Sono una ragazza di 37 anni, romantica, sognatrice che si emoziona davanti allo spot del mulino bianco, che piange ancora per  "il piccolo lord" pur sapendo a memoria tutte le battute, una ragazza a cui una carezza sul viso ed uno sguardo dritto negli occhi provoca brividi lungo la schiena, una ragazza che guardando la persona che ama mentre dorme sente gli occhi lucidi.

Sarà per questo che mi sono ammalata di Twilight-mania?

Ho chiaramente tutti i sintomi gravi che denotano che le mie cellule cerebrali si sono letteralmente fuse con le immagini di questo film.

Eppure sono chiaramente fuori target-età anzi la mia passione per questo film alzerà notevolmente tutte le statische di ricerca sull’età di gradimento del film.

Per adesso il mio morbo-vampiro non ha ancora guidato la mia mano verso il libro, chissà se  guarirò oppure se ne sarò totalmente avvelenata.

La scena in cui Edward "prova" a baciare Bella senza morderla mi ha lasciato a bocca aperta e con tutto un farfallio nello stomaco, certo non è niente di particolare ma quella tensione dell’attesa mi ha emozionato complice anche la colonna sonora dai suoni paticolari.

Sono grave?

(6minuti e 40 the kiss)

 

 

grazie a BelLaGia94

11 pensieri riguardo “il-leone-s-innamora-dellagnello

  1. Sarebbe molto più grave se non ti piacessero più queste cose. Premesso che non ho visto il film e che probabilmente attenderò che lo facciano su Sky (però è da tanto che l’ho addocchiato), perché non dobbiamo più farci piacere le cose che ci piacevano da ragazzine solo per un semplice fatto anagrafico? Io anagraficamente ti batto, ma dentro mi sento ancora una ragazzina (e a volte anche più giovane, se solo non fosse per Silvia che ogni tanto mi ricorda che sono sua mamma, non sua sorella più grande …). By the way, nel mio sito arrivano spesso tante teenager e guardando le cose grafiche che faccio mi scambiano per una loro coetanea …

  2. Attenta perchè i libri sono quattro e tutti piuttosto voluminosi!!!
    La figlia li ha letti tutti, io solo il primo…

  3. sarebbe più grave se evitassi di guardarli e emozionarti…allora sì che dovresti pensare che stai invecchiando..ma così…anch’io ti supero, e di un bel pò, ma mi sento così giovane dentro…che non mi vergogno..:))

  4. beh, io son più giovincella, ma non proprio ragazzina… eppure non hai idea di quante fontane faccio davanti a qualsiasi film, basta che abbia qualche scena romantica o con una bella colonna sonora!
    E tutt’ora, per dirti, piango nei primi 5 minuti del re leone! :p

    ma meno male che è così, sai che barba esser una insensibile granitica? ^_^

    (però a me continua a piacere deppiù l’edwardpapà *__*)

  5. …se tu sei grave, io sono da psicologo.
    Ho visto l’Amante una 40ina di volte, e mi sono scritta TUTTI i dialoghi su un quaderno, anni fa.
    E mi ero innamorata del cinese pazzamente.
    Dimmi te se si può.
    ^_^
    buona domenica!

  6. Per le tags, entri nel tuo blog come per scrivere, e in alto tra le opzioni hai “tags”
    Da li puoi eliminare le categorie.

    Se invece vuoi eliminare la categoria da un singolo post, lo fai dall’opzione “edita post” ^_^

  7. Se ci tieni,
    ok sei grave.
    Ma se così tu non fossi toglierei il tuo link dal blog e negherei d’averti mai conosciuta.

    A quasi dimenticavo; quella frase che dice “Sono una ragazza di 37 anni” dovresti cambiarla.
    Mettici pure “una ragazzina”.
    Tutto chiaro, coscritta? :p

    Ssssaliti alla mordace e vampiresca famigliola ^_^

  8. Uno dei motivi per cui ringrazio di esser nato uomo…non devo partorire, nè piangere di fronte a film romantici 😀

    Scherzo ovviamente 😀

    Anche se quella del partorire…….

    Marco

  9. niente di strano in ciò, i film ci devono emozionare e le emozioni sono il succo della vita.
    Per quello che dicevi da me:
    erché ho deciso di scrivere di ciò? perché probabilmente ne ha parlato l’avvocato dei consumatori?, sono fatte a fin di bene (per contrastare il clima di violenza, di Darwinianesimo sociale), ed io sono con lui, perché cerchIAMO di lanciare un messaggio positivo, senza però essere aggressivi (altrimenti non si ottiene niente) perché magari qualcuno di quelli che molestano un uomo od una donna (stalkers) potrebbero ascoltare questo messaggio e pensare un attimo e rendersi conto che è un atto di violenza ed è meglio utilizzare le nostre energie per fare del bene a sé stessi e agli altri, magari, perché l’uomo trova la felicità solo nel costruire non nel distruggere.
    😦
    Buona domenica.

  10. io non mi sono ancora fatta trascinare dalla saga (forse perchè i libri non ci sono in edizione economica… sono pur sempre una genovese, eh! con i soldi di un copertina rigida, ne prendo 2 o 3 copertina molla !!!) un pò anche per la tanta pubblicità che ne stanno facendo e ho paura di rimanere delusa …

I commenti sono chiusi.