i ripieni vol au vent

Carissime scrivo questo post moolto velocemente, per fortuna quest’anno lavoro sino al ventitre dicembre, però così il tempo stringe e purtroppo il tempo è davvero poco e così mi perdonerete se vi trascuro un pochino….compenserò nel periodo ferie

Per rispondere a Trinity: i vol au vent ho deciso (per adesso, salvo improvvisi estri creativi) di farli  primo con la gorgonzola e pezzi noci tritata sormontato da gheriglio di noce (ovviamente compro quelle già pulite, costano  di più ma vuoi mettere la comodità?) e spolveratina di paprica, il secondo con fonduta e funghi trifolati ( rigorosamente già pronti sia i funghi che la fonduta) e poi toma e dadini di prosciutto cotto e poi quest’anno provo la novità purè di lenticchie con pezzetti di cotechino, l’ho letto su uno dei mille giornali chhe mi girano in cucina e mi sembrava carina come idea. Per segnaposto sono in alto mare, mi sa che faremo dei bilgiettini glitterati e stop

Per Origano ci sei andata vicina vicina il carpaccio vegetariano è  zucchine affettate sottili con il pelapatate, rucola, e pezzetti di peperoni, scaglie di grana, un paio di ore prima prepara una vinagrette e condisci ti assicuro che è sempre molto apprezzata all’inizio ti apre al pranzo oppure a fine antipasto ti "ripulisce" per il primo piatto

Per le altre ragazze scusatemi davvero cercherò di passare a lasciarvi gli auguri baci baci

aggiornamenti

Son passati troppi giorni senza post! ecco alcuni aggiornamenti:

Ho provato una nuova parrucchiera che ha aperto il suo negozio qui nella mia cittadina, purtroppo non va bene non la sento adatta a me, per il colore è ok è una brava che sa giocare con le tonalità, i capelli vengono lavati bene e con cura la piega ahimè  qui c’è il tasto dolente. Uscita dal negozio sembravo una signora cinquantenne pronta per la crociera  i miei capelli sono lisci e di solito per cambiare la mia "solita" mi fa un mosso a spazzola che durano un paio di giorni, in questo caso il mosso era un po’ troppo mosso e sembravo una bambola, ma la cosa che più mi ha sconvolta è stata la frangia io porto i bandeu laterali con riga a metà sopracciglio e di corta profondità…bhe era diventata una riga laterale con ciuffo fonata all’indietro tipo Virna Lisi che per carità bellissima donna, ma io ho molti anni in meno! ..peccato il prezzo era buono, sarebbe stato piacevole sfruttare la comodità di non spostarmi, di non dover andare per forza di sabato e poi per principio non sono io che ti devo dire come farmi i capelli sei tu che guardandomi in faccia dovresti saperlo.

Stamani ho "quasi partorito" il menù natalizio ovvero :affettati misti con sott’olii, vitello tonnato, agliata monferina con crostini alle noci, vol au vent con tre tipi diversi di ripieno e forse un carpaccio vegetariano,poi l’idea era di fare dei paccheri ripieni però forse opterò per le mie "lasagne alla terrona"  così almeno il principino le mangia con noi e con molta probabilità il nostro secondo sarà il cappone ripieno a seguire pandoro alla salsa di arancia e salame di cioccolato con pallina di gelato. L’idea è quela di preparare dei menù e segnaposti adesso devo studiare come elaborare i nomi dei piatti .

Sono in partenza per andare a consegnare i primi pacchetti e completare un ultimissimo acquisto.

Stavo quasi per dimentare! ieri c’è stato il concerto di natale della scuola del principino, ok l’ammetto al suono del piffero mi sono quasi commossa….

il-morbo-fai-da-te

Ho come il dubbio che mi stia ammalando del morbo "fai da te" .

I primi sintomi sono curiosità verso blog dove le proprietarie creano a più non posso e con ogni tipo di materiale, poi subentra una piccola e sospirata malinconia per i tempi in cui frequentando l’oratorio i vari lavoretti erano all’ordine del giorno, dopo un pizzico curiosità sul "chissà se sono ancora capace" si arriva verso la fase acuta quando la malata si iscrive al primo swap e toglie polvere e ragnatele dalla cesta dei filati e dona alla macchina da cucire non solo orli, ma anche creazioni nuove. Dopo aver provato a sè stessa che tutto sommato se la cavicchia ancora abbastanza bene ecco che si arriva alla fase quasi cronica ovvero continuare a creare, la fase cronica si enfatizza vicino a festività e ricorrenze e l’ammalata inizia a guardare con speranza e voluttà le scatole dei bottoni e stoffe colorate.

Adesso prima di dichiararmi malata cronica devo attendere la misurazione tra il livello del morbo "fai da te" e della degenerazione genetica chiamata "somma pigrizia" nel frattempo ecco cosa hanno generato due giorni di pioggia e vento chiusa in casa:

segnalibri pannolenci

Il primo a destra ha l’iniziale della bimba a cui sarà regalato, per il centrale ho copiato il ricamo a crocette della stella di natale che Trinity ha ricamato in oro nel cuscinetto dello swap, a sinistra ho "riciclato dei bottoncini che giacevano da tempo immemore in fondo alla scatola. In alcuni blog ho visto che i segnalibri vengono creati morbidi, ma dopo varie prove di tatto ho deciso di mettere all’interno un cartoncino per renderlo rigido

Si accettano consigli e critiche su come migliorare la produzione segnalibri 

la postina suona anche lei due volte

Stavo cercando di decidere se uccidere gli acari della camera da letto o quelli della cucina, quando sento il motorino fermarsi sotto casa ….il mio cuoricino….bum bum la postina…..bum bum…..driiin driin ….sììììììììì….."c’è da firmare"…..scendo di corsa ed eccola lì la bustona gialla dello swap! ritorno sù di corsa ed insieme al principino apriamo il pacchetto, son proprio felice mi sento come una bimba di dieci anni, peccato che sì lì una persona di dieci anni c’era davvero ….ma non ero io

TRINITY Grazie!!!!! son tutti oggetti belli e che a Natale faranno mostra di sè ed io orgogliosa dirò che son regali del mio primo swap e che sorpresa scoprire di essere vicinissime geograficamente…..

Swap Natale

Uno strofinaccio natalizio da ricamare,un luccicoso centrotavola rosso e oro con foglie di vischio, due presine, uno bordino natalizio da applicare, un cuscinetto  ricamato (come sei brava!) un campanellino dorato che ho già appeso , una profumatissima candela al miele a forma di angioletto, un simpatico angelo portafoto ed una calzina da appendere che ci stiamo litigando io ed il principino.

Grazie ancora e grazie a Orka che ha organizzato questa iniziativa