Vigilia di natale ore 22,30 i due genitori si aggirano per casa con la piantina dell’appartamento, una biro e dei pacchi in mano, il principino ha già preso postazione nel suo letto e Morfeo l’ha già incatenato tra le sue braccia, può iniziare l’operazione caccia al tesoro.

I pacchi da nacondere sono sei. Scelgono il nascondiglio, occultano il pacchetto e sulla cartina disegnano il regalo con il numero assegnatogli, questa operazione viene ripetuta per cinque volte nelle varie stanze dell’appartamento, il numero sei è quello più importante quello che darà il via alla recita del "accidentiho sbagliatoacomprareil gioco", decidiamo di essere molto carogne disegnamo un bel pacchetto in centro stanza e sistemiamo il regalo nel lampadario. Il regalo principale, la play2 con gioco è nascosto nel nostro armadio al riparo da occhi indagatori. Dopodichè il marito si dedica ad un pò di art attack e nascosto nel bagno brucicchia il bordo della carta per dargli l’aspetto di una mappa ed arrotolata viene posata sull’albero in sala.

Natale ore 8,30,il principino apre i suoi occhi ed arriva trepidante, i genitori sono pronti e pimpanti già da mezz’ora, per prima cosa iniziamo con acqua e fuoco per cercare la mappa, trovatala inizia con attenzione a prendere le giuste direzioni ed a scartare uno alla volta i pacchetti, arrivati al sesto rimane un pò sconcertato dal fatto che il punto segnalato è nel mezzo della stanza e guarda sconsolato il pavimento, il genitore gli suggerisce che forse è sotto la piastrella e lui ride un pò diffidente e così dopo qualche suggerimento guarda in alto e capisce l’arguzia ed esclama un " grande papi!!"; il principino viene sollevato per il prelevamento pacchetto, ed all’apertura del medesimo, inizia la recita:

Marito: " Stefy speriamo che la mamma abbia comprato il gioco giusto, io lavoravo ed è andata lei in negozio"

Io: " Mah! io ho guardato, mi sembravano tutti uguali (principino che apre la carta e vede la scritta play2)…oh nooo ho sbagliato! dovevo prenderlo per il pc!

Il principino che sperava nella play incassa il colpo e guardando il gioco fra le sue mani con un solo piccolo accenno di lacrime sussurra un triste " beh…fa niente…magari per il mio compleanno"

Io : " Scusa Stefy andremo a cambiare il gioco tanto ho tenuto lo scontrino"

il Marito nel frattempo è andato a recuperare il REgalo, "Stefy , visto che la mamma si è sbagliata apri tu il suo regalo"

E qui non ci sono abbastanza parole, ed io non sono abbastanza brava per poter descrivere la gioia del principino nell’aprire la carta e vedere ciò che più desiderava, ci ha subito abbracciati forte forte e non finiva più di ringraziare….e noi due io ed il Marito come due cretini con gli occhi pieni di lacrime a goderci la gioia del principino…