oggi-in-ditta

…da alcune colleghe sono stati ritrovati due bigliettini d’amore, non sono interni della nostra ditta ma provenivano da un bancale di carta da imballaggio, un collega buontempone ha pensato di affiggerli in bacheca e così tutte ci siamo deliziate a leggerli ed ha costruire il percorso sentimentale dei due innamorati

Lei : Lo sai che non mi mancano i giubbotti e le giacche ne faccio a meno (allora dev’essere uno ricco se gli compra i vestiti), mi manchi tu! non mi sento desiderata ti sei allontanato da me, per più di un mese ho avuto un livido sulla coscia e tu non hai detto niente(probabilmente si incontravano solo per fare sesso se lui non la guardava). non voglio perderti ti prego rispondi.(poverina proprio un’invocazione disperata)

Lui : Anche tu devi farti desiderare, non devi sempre arrabbiarti per niente anch’io non voglio perderti ( con tre frasi l’ha liquidata con un sott’inteso non rompere se ti va bene è così!)

Tra parentesi i nostri commenti acidi

p.s. non siamo sicuri da dove provenga, ma la tentazione è quella di mandare all’interno di materiale da restituire, un bigliettino chiedendo come è finita la storia e quali sviluppi ci siano stati

16185

 

6 pensieri riguardo “oggi-in-ditta

  1. Sono curiosa anch’io adesso….beh fatemi sapere gli sviluppi. Pensa il tuo scritto potrebbe essere l’inizio di un romanzo, pensaci!!!

  2. Il mondo è bello perchè vario…
    si potrebbe dare una interpretazione fetish..”sesso solo vestiti” ad una più seria e triste…ma chi gli ha fatto un livido che dura un mese…….

    Ciao!

  3. Ecco queste sono le cose gustose del lavoro in ditta 😛
    ti lascio un saluto di corsa che sono sempre strapresa ^_*

  4. Purtroppo i due innamorati non sono della mia ditta! da noi ci sono storie meno romantiche che magari un giorno racconterò( un tizio è arrivato a sputare in faccia ad una lei che si era fatta prestare dei soldi pagandolo in patate ^_°), i biglietti provengono da una ditta esterna che ci rifornisce di carta da imballaggio…

I commenti sono chiusi.