in-ferie

Ecco oggi ho finito di lavorare.

Mi aspettano tre settimane di riposo, di cui due giorni già impegnate per picnic montani, una serata culinaria, una giornata mangereccia al laghetto con relativa pesca, e poi insieme al Marito facciamo pulizia nell’appartamento e cerchiamo di svuotare il ripostiglio nel sottotetto, che contiene innumerevoli cose che devono assolutamente sparire per fare posto ad altro; giochi vecchi del principino che ho già pensato di piazzare alla materna che lui ha frequentato, sono giochi quasi nuovi poichè essendo lui “principino” è stato bravissimo a non romperli.

Altro tasto dolente della soffitta:gli scatoloni del mio corredo, ecco la mia mamma ha pensato di iniziare l’ammucchiamento  quando ero ancora lattante, ha comprato lenzuola ed asciugamani di cui la maggior parte rimarrà inusata anche se noi dovessimo vivere fino a cent’anni, però ormai certi articoli vanno bene per la fiera del vintage.

Io non avrei coraggio di buttarli adesso che la mia mamma è ancora ( per fortuna) in vita, ma il Marito ha detto che si assume lui la responsabilità e così ho mediato per darli alla caritas, almeno potrò giusticarmi dicendo che sono andate a persone bisognose.

La mia mamma potrebbe essere mooolto arrabbiata per questo fatto se verrà a saperlo. 

Tutto questo aspettando con gioia il giorno diciotto agosto quando butteremo nel baule le nostre valigie e via per la settimana di dolce far niente.

sdraio

Annunci

Informazioni su agrimonia71

La mondina delle parole in cerca di una nuova pianura.
Questa voce è stata pubblicata in vecchi post splinderiani. Contrassegna il permalink.

6 risposte a in-ferie

  1. Vi0la ha detto:

    beh che progetto con questo caldo… però sei in ferie dai vuoi mettere? Io anche mi sto godendo la casa adesso, sensazione diversa dal solito… con tutta calma, ha… non ha prezzo eheheh
    buona serata anche a te ^_^

  2. MaiaDesnuda ha detto:

    Dar via le cose vecchie o che non uso è sempre difficile anche per me. Per quanto una cosa possa sembrarmi inutile, comunque raramente riesco a disfarmene. Buone ferie, goditele!

  3. agrimonia ha detto:

    viola… per la casa seguiremo l’ombra, per il sottotetto invece sfruttiamo il caldo per fare una sauna e liberare i pori della pelle.
    maia…degli oggetti che ho usato fatico anch’io a liberarmene, ma in questo caso sono oggetti che non userò mai e quindi sfideremo le possibili ire della mammina…

  4. utente anonimo ha detto:

    Cosa ci può essere nel corredo della mamma che non userai mai?
    Nel corredo non ci sono lenzuola, asciugamani,ecc?
    Ciao!

  5. agrimonia ha detto:

    il problema non è cosa c’è,ma la quantità! lenzuola bianche di cotone,di lino,con pizzo e ricamo,solo con ricamo,solo con pizzo.
    Asciugamani di lino bianchi, colorati,con pizzo,con ricamo o con entrambi,di fiandra,con frangia,senza frangia, con frangia e ricamo, tovaglie rettangolari o quadrate (le uniche che uso sono quelle che ho cucito di misura!)..davvero troppa!

  6. nesia ha detto:

    Regalale a qualche amica che le possa apprezzare, ma non alla caritas che non saprebbe come utilizzarle. sarebbe come dare le perle ai porci. Oggi è molto di moda il vintage, anche come regalo di nozze o di anniversario.saluti nesia

I commenti sono chiusi.