In riva al mare

Onde leggere s’infrangono

Sugli scogli,

Portano a riva resti di una tempesta

Conchiglie rotte

Alghe

Legnetti

Piume di gabbiani.

Onde leggere bagnano i piedi

E affondano nella sabbia morbida

E il rumore delle onde,

Mi porta lontano

A quel giorno in cui mi dicesti ti amo.

Onde leggere erano la melodia

Su cui aprivi un mondo di parole solo per me

E il vento dispettoso mi scompigliava i capelli,

prendevi il coraggio  dicevi,

di appoggiare le tue mani sul mio viso

mi sorridevi,

dolce,

con occhi incantatori,

con voce suadente

caddi così nella tua rete

di pescatore di cuori.

Onde leggere hanno infranto i miei sogni

quello che rimane è solo sabbia bagnata

e il ricordo di quello che non è più.

Il pescatore ha inseguito la corrente,

verso nuovi mari da esplorare

lasciando

conchiglie rotte e frammenti di amore.

0deliciousambiguity-640%5B1%5D

prosciutto e melone

In estate con il caldo uno dei pasti ideali è senza dubbio prosciutto e melone, rinfrescante e gustoso una vera gioia per il palato e per gli occhi e poi anche per me perennemente a dieta è un pasto che soddisfa le mie papille gustative, senza farmi sentire in colpa per le calorie (70 gr di prosciutto crudo e 150-200gr di melone) anche se a dirla tutta a volte aggiungo quello che nella nostra zona chiamiamo il salam d’la duja (salame sotto grasso) ecco; per quello non serve farsi venire i sensi di colpa i rimorsi vengono se non lo si mangia perchè è davvero buonissimo. Il Principino invece mangia il melone, ma con il salame milano e non c’è verso di convincerlo che c’è più grasso nel salame che nel prosciutto crudo.

Penso sempre alla figlia di un’amica, oggi la ragazza vent’enne ripensa a quando bambina non mangiava tanti cibi buonissimi che invece oggi vivendo da sola cucina ed apprezza.

Ma si sa i principini sono un pochino viziati e le segrete sono ormai in disuso.

prosciutto-melone-2