parallelo tra vita e film

Da poco ho appena terminato di vedere un film “ti odio ti lascio ti…” protagonista la ex di Brad Pitt, Jennifer Aniston nonchè la Rachel di friends. Film divertente e carino, adatto per trascorrere un paio d’ore in relax; più andava avanti la storia e più mi sono resa conto che trattava un tema che ho già riscontrato nella vita reale ovvero :quanto siamo complicate noi donne, se vogliamo un determinato atteggiamento dai nostri compani il più delle volte non ci limitiamo a dirlo, ma ci imbarchiamo in tortuosi indizi tipo cluedo;forse il fatto che noi molto spesso siamo abbastanza intuitive sulle altrui emozioni ci aspettiamo che anche altri lo siano con noi.
Mi sono resa conto che il più delle volte è meglio lasciar perdere i responsi degli oracoli e cercare di parlar chiaro il più possibile, sempre considerando che si può comunque incappare in qualche sordo che non vuol sentire.

2 pensieri riguardo “parallelo tra vita e film

  1. Ero avvicinato per informarti che ho dato un “riscontro” al tuo commento. Ma leggendo l’ultimo tuo post e non potendo fare a meno della mia conoscenza “alternativa” intendo farti riflettere sul fatto che il principio femminile è govermato dalla Luna e l’intuizione (sintesi)viene ad essere l’elemento supremo di tale pianeta. Il sole è, invece l’elemento maschile. Ciò implica razionalità, costanza e analisi. Con l’eccesso dell’analisi a volte noi uomini ci perdiamo in un bicchiere d’acqua. Compete, pertanto alle donne, intervenire spesso,perchè magari con un colpo d’occhio soltanto risolvono un problema che per gli uomini richiederebbe tutta una serie di lunghi passaggi logici. L’uomo, il pioniere; la donna quella che raccoglie. sistema e abbellisce. Allorchè riusciremo a comprendere la sacralità dell’astrologia (i 12 apostoli, le 12 fatiche di Ercole, i 12 figli di Abramo e così via) molte cose si potranno risolvere al meglio e nel modo il più naturale possibile. Cordiali saluti. Vincenzo.

  2. carissima … se più donne capissero che le cose si devono esplicitare sarebbe facile … ma mi raccomando il dono della sintesi che senno noi maschietti ci addormentiamo li mentre voi ci raccontate le mille e una notte …
    poche parole e sagge …

    angel … complesso il tuo commento ecco quello ha avuto il dono di farmi rimanere abbacinato e non è poco …

I commenti sono chiusi.